GLI ONOMASTICI DELLA SETTIMANA PER DAME/PATRONESSE E SOCI DELLA SEZIONE ANF RM

NOME

DATA

ALLIEVI

SIGNIFICATO

Ubaldo

16/5

Tirletti

Significato: di ingegno ardito ; Origine: germanica; Corrispondenze: Segno Zodiacale del Cancro; Numero portafortuna: 1. Colore: bianco; Pietra: rubino;: Metallo: ferro.

Il nome è diffuso nel Centro-Nord, soprattutto in Toscana anche nella variante Uboldo e deve la sua diffusione principalmente al culto di s. U. vescovo di Gubbio nell’XI secolo, difensore della città minacciata dal Barbarossa e autore di una riforma ecclesiastica volta a pacificare le fazioni politiche cittadine. S. U. è venerato come patrono di Gubbio e di Perugia: in suo onore si svolge annualmente la famosa corsa folcloristica dei ceri. Intuitivo, perspicace, intelligente, U. riesce a sbrogliare le situazioni più difficili. Paziente, tollerante, generoso, è un vero amico da non lasciarsi sfuggire. Retto, discreto, rispettoso, è capace di mettere ordine nella vita degli altri ma non nella sua.

Giulio

22/5

Murano

Significato: sacro a Giove. Origine: latina. Corrispondenze: Segno Zodiacale dell’Acquario. Numero portafortuna: 4. Colore: rosso. Pietra: rubino. Metallo: bronzo.

Il nome è la continuazione dell’antico gentilizio latino Iulius, proprio della gens julia da cui discendeva Giulio Cesare. E’ molto probabile che si tratti di un nome derivato di Iovis, Giove. Secondo alcuni studiosi, invece, il nome avrebbe addirittura un’origine greca derivando da ioulus, con il significato di lanuginoso. Il nome è presente in tutta Italia, anche nelle forme alterate Zulino, Giulio Cesare, che non è un nome doppio ma unitario. Il patronimico Giuliano, anch’esso di ampia distribuzione, con il significato di appartenente alla gens Iulia, continua il nome gentilizio latino derivato da Iulius, e si è diffuso per il culto di s. Giulio, martire sotto Diocleziano in Antiochia nel II secolo. Molti i santi ricordati dalla Chiesa, tra cui papa Giulio I (336-352), festeggiato il 12 aprile, e s. Giulio prete e confessore di Mi lano, vissuto tra il 330 e il 400, patrono dei muratori, festeggiato il 31 gennaio. Tra i personaggi storici, il papa Giulio II, francescano (1443-1513); lo scrittore francese d’avventura Verne.

Giulio è un capo, un autoritario, un duro, un uomo tutto d’un pezzo. Lucido, coraggioso, fedele, Giulio è nato per essere un cavaliere, un condottiero, un combattente. Tuttavia ha sbagliato, fortunatamente, epoca. Chissà che tra le sue tante doti non ne faccia prevalere altre di maggiore attualità.

Fernando

30/5

Franco

Significato: coraggioso nella pace. Origine: visigota. Corrispondenze: Segno Zodiacale del Toro. Numero portafortuna: 3. Colore: giallo. Pietra: topazio. Metallo: rame.

E’ molto diffuso in tutta Italia, anche nelle forme Ferdinando, Nando, Nandino, usati anche al femminile. Il nome risale all’occupazione dei Visigoti in Spagna, terra che ha adottato il nome Fernando nell’ultimo Medioevo. In Italia il nome si è diffuso proprio dalla dominazione spagnola: molti re, principi e duchi di varie dinastie (Asburgo, Borbone, Lorena, Gonzaga, Medici) portarono questo nome, che ha tuttavia rilievo anche nella tradizione sacra, in relazione a s. Fernando III, re di Castiglia, morto nel 1252, patrono della Spagna e fondatore dell’Università di Sala- manca. Altri ancora sono i personaggi celebri con questo nome: tre imperatori di Germania di casa Asburgo e alcuni re d’Aragona. E’ il nome di Fernando Cortes, conquistatore spagnolo del Messico (1485-1547), e del navigatore portoghese Ferdinando Magellano (1480- 1521), che compì la prima circumnavigazione del globo terrestre.

Non sopporta di essere preso in giro; manca totalmente di senso dell’umorismo e di elasticità mentale. Questa sua vulnerabilità viene in parte ricompensata dalle qualità del suo cuore nobile che lo aiutano ad arrivare al successo. Se le circostanze gli sono avverse, tuttavia, si ripiega nell’amarezza e nella scontrosità; sta ai familiari aiutarlo a ritrovare la sua giusta dimensione