Sezione ANF di Roma Capitale

ATTIVITA’ SVOLTE NEL 2019

DATA/ORA

ATTIVITA’

Sabato

25 maggio

Raduno interregionale della Fanteria della Regione Toscana

Accogliendo il cortesissimo invito (vds. Cartoncino di Invito) a partecipare al Raduno in oggetto, un gruppo di Soci della Sezione (Fiore, Currò, Di Marco e Bernardini, quest’ultimo accompagnato dalla gentile consorte), con il Medagliere della Sezione, si è recato ad Arezzo. Il Raduno vedeva coinvolti i Fanti del 225° Reggimento “Arezzo” e i Bersaglieri della città.

E’ stata una bella occasione per cementare i legami fra le nostre Sezioni e cogliere anche l’occasione di una rapida visita alla Città. Siamo stati ricevuti dai Fanti della Sezione di Arezzo che lo scorso anno hanno sfilato con noi in occasione della Parata del 2 giugno. Con loro anche il loro ultimo Comandante, il Gen. Antonio Radogna che ci hanno offerto il tipico pranzo toscano (particolarmente apprezzato dai Soci Di Marco e Currò).

Nel pomeriggio, dopo il Raduno nella sede dell’ex caserma del 225°, c’è stata una simpaticissima sfilata per le vie della città guidati da una Fanfara di Bersaglieri che ci ha costretto a marciare al loro tradizionale “ritmo accelerato”. La Sfilata è stata interrotta in un paio di occasioni in cui sono stati deposti Corone di alloro ai monumenti più significativi della città. Per le strade di quella bella cittadina tante persone hanno guardato con ammirazione sincera e spontanea il lungo corteo pieno di ex Soldati, Medaglieri, Labari e Bandiere. La Sfilata è terminata poi nella stessa sede della caserma ove tutti gli ex Soldati del 225° hanno presentato la forza al Gen. Radogna, loro ultimo Comandante. Insomma, una giornata straordinaria in cui i Fanti di Arezzo ci hanno fatto trascorrere momenti bellissimi e significativi.

Venerdì

24 maggio

 

Visita all’80° Reggimento Fanteria “Roma”  ed all’Abazia di Montecassino

(Clicca qui per leggere la “Storia dell’80° Rgt. F. “Roma”.

Clicca qui per leggere la storia dell’Abbazia di Montecassino)

E’ stata una bellissima giornata in cui abbiamo potuto “combinare” interessi militaristici e culturali. Ci siamo ritrovati alle 08.30 alla caserma “Macao” di Roma ove abbiamo preso il bus prenotato da noi. Verso le 10.30 siamo arrivati alla Caserma “Lolli-Ghetti”, sede dell’80° Reggimento di Fanteria “Roma”, ove abbiamo trascorso alcune ore in cui ci è stata illustrata la nuova funzione del Regg. che cura la formazione dei Sergenti Volontari dell’Esercito. Dopo aver visitato la caserma, abbiamo poi svolto una breve cerimonia deponendo una Corona d’Alloro al Monumento ai Caduti del Reggimento. E’ seguito il “rancio” in caserma.

Verso le 14.30 siamo ripartiti per andare a visitare l’Abbazia di Montecassino (lo storico monastero benedettino fondato nel 529 da San Benedetto da Norcia. Il Monastero più antico d’Italia) ove una bravissima guida ci ha illustrato la straordinaria bellezza dell’Abbazia e ci ha raccontato tanti retroscena della sua storia, con particolare riguardo al bombardamento subito dall’Abbazia nella seconda guerra mondiale.

Durante il viaggio di ritorno il duetto sonoro dei Vincenzo (Bux alla chitarra e Currò alla voce) ci hanno allietato con tante canzoni coinvolgendo anche tanti altri partecipanti. Insomma, più che un viaggio di “Reduci” è sembrato un viaggio di allegri ragazzini.

Alle 19.00 circa siamo ritornati alla caserma “Macao” stanchi ma felici per una esperienza turistico/culturale decisamente bella ed interessante.

Alla giornata hanno partecipato i Soci Fiore (con signora Maria Rosaria), Currò Vincenzo (con signora Mariella), Pasquali, Bux, Bertollini, Di Marco, Amato, Ruspantini e D’Eufemia. Hanno presenziato anche le Dame/Patronesse Maria Serra e Raffaella Bellucci. Graditissima la presenza del Gen.  Renato Capuano e signora Maria Grazia (da Cesano) ed il Maggiore dell’Aeronautica Militare Stefano Angeli, amico di Pino Di Marco.

13 maggio

17.00

Convegno in occasione del 70° Anniversario della costituzione della NATO

Il Convegno è stato organizzato da ASSOARMA e si è svolto nella Sala Protomoteca del Comune di Roma al Campidoglio. L’interessante Convegno, presieduto dal Gen. Mario Buscemi, Presidente di ASSOARMA, ha visto come oratori il Gen. Vincenzo Camporini (già Capo di Stato Maggiore della Difesa), l’Amb. Claudio Bisogniero (già Rappresentante Permanente italiano presso la NATO), l’Amb. Giulio Terzi di Sant’Agata (già Ministro degli Affari Esteri) ed il Prof. Antonio Martino (già Ministro della Difesa). Al Convegno hanno partecipato il Presidente della Sezione (Gen. Fiore), il Vice Presidente nazionale (Dott. Marco Pasquali), il Segretario della Sezione (Dott. Vincenzo Currò) ed i Soci Pino Di Marco, Vincenzo Marini e Graziano D’Eufemia. Il Convegno è stato di vivo interesse anche grazie alle brillanti esposizioni degli oratori che hanno ripercorso la storia di questa solida Alleanza difensiva che dai 12 Paesi firmatari del Protocollo del 4 aprile del 1949 è giunta nel 2017 a 29 Paesi membri con l’adesione del Montenegro.

8 maggio

10.30

Cerimonia per il 158° anniversario di costituzione dell’Esercito

La Sezione ha partecipato alla cerimonia in oggetto che si è svolta presso l’Ippodromo Militare di Tor di Quinto in ROMA. Nella circostanza è stato presente anche il nostro Medagliere nazionale con due baldi Alfieri (Vincenzo Marini e Nello Bernardini) scortati dal Vice Presidente nazionale Marco Pasquali e dal Gen. Giacinto Mannavola, Presidente della Sezione di Cesano. Presenti per la nostra Sezione il Presidente Gen. Carmine Fiore, il Vice Presidente Riccardo Bertollini, il Segretario Vincenzo Currò, i Soci Pino Di Marco e Graziano D’Eufemia. Graditissima anche la presenza della Dame/Patronesse Maria Antonietta Grima Serra e Rosanna Trieste. 

La cerimonia si è articolata in due parti. Nella prima, dopo lo schieramento dei Reparti e dei Gonfaloni e Medaglieri e dopo i tradizionali interventi del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, del Capo di Stato Maggiore della Difesa e della Ministro della Difesa, hanno avuto luogo le decorazioni sia ai Reparti sia ai singoli. Nella seconda parte della cerimonia si sono svolte alcune azioni tattiche dimostrative con l’intervento anche di Unità di Fanteria, dei Bersaglieri, dei Paracadutisti e della Cavalleria. Ha chiuso la cerimonia un lancio di Paracadutisti che hanno portato con loro la Bandiera nazionale.

30 aprile

10.30

Cerimonia garibaldina al Gianicolo

Cerimonia commemorativa della Battaglia del 30 aprile 1849 in difesa della Repubblica Romana contro i Francesi assedianti nel 170° anniversario. La cerimonia è stata organizzata dall’Associazione Nazionale Garibaldina (di cui è Presidente nazionale la nostra Dama/Patronessa Maria Antonietta Grima Serra) unitamente all'Istituto Internazionale di Studi "Giuseppe Garibaldi" ( di cui è Presidente l’altro nostro Socio Franco Tamassia). Si è svolta in forma solenne nell’Area Sacra del Mausoleo-Ossario Gianicolense (via Garibaldi, 29), alla presenza della Banda musicale del Comune di Roma, di un Picchetto della Brigata Granatieri di Sardegna e di un numeroso gruppo di studenti alcuni dei quali sono stati premiati per un concorso sulla vicenda della Repubblica romana. Presente anche Giuseppe Garibaldi, il pronipote dell’Eroe dei Due Mondi che guidò alla vittoria i giovani insorti romani contro l’esercito francese. In questa battaglia fu ferito anche Goffredo Mameli (l’autore dell’inno nazionale) che morì dopo alcuni giorni. Le spoglie di Goffredo Mameli sono custodite nel citato Mausoleo-Ossario.

La Sezione è stata presente con il proprio Medagliere. Alfieri i due Vincenzi Currò e Marini. Presente anche il Presidente, Gen. Carmine Fiore.

25 aprile

09.00

Cerimonia al Milite Ignoto = Anniversario della Liberazione

La Cerimonia è in ricordo del 74° Anniversario della Liberazione del 1945 che pose termine alla 2^ Guerra Mondiale. Il Presidente della Repubblica ha deposto una Corona al Sacello del Milite Ignoto all’Altare della Patria. La Sezione è stata presente con il proprio Medagliere. Alfiere Vincenzo Marini; Scorta: Vincenzo Currò. Erano anche presenti il Presidente ed il Vice Presidente della Sezione: Carmine Fiore e Riccardo Bertollini. Presente anche il Vice Presidente nazionale dott. Marco Pasquali in rappresentanza del Presidente nazionale della nostra Associazione.

22 aprile

Celebrazione dei funerali della Dama/Patronessa Giuliana Martini

Sabato 20 aprile è venuta a mancare la nostra straordinaria Dama/Patronessa Giuliana Lucci, vedova del Gen. Franco Martini. Aveva 95 anni. E’ stata una persona decisamente straordinaria! E lo potete vedere leggendo l’intervista che le abbiamo fatto anni fa in cui ci ha raccontato della sua vita. Cliccate qui per leggerla. Le onoranze funebri hanno avuto luogo martedì 23 aprile e la Sezione è stata presente con il proprio Medagliere e con vari Soci e Dame/Patronesse.

14 aprile

12.00 – 16.00

Assemblea di Sezione e Pranzo di Pasqua

Negli eleganti locali del Circolo Ufficiali dell’Esercito alla caserma “Pio IX”, abbiamo tenuto la rituale assemblea di Sezione cui è seguito il pranzo augurale per la prossima S. Pasqua.

Le problematiche trattate nel corso dell’Assemblea di Sezione saranno riportate in un documento a parte.

Il pranzo pasquale è stato una piacevole occasione di incontro anche con nostri amici e familiari. Siamo stati ospitati in locali tutti per noi ed abbiamo consumato un piacevole “rancio” cui è seguita l’estrazione a sorte di simpatici regalini per tutte le signore presenti. Anche per questo pranzo ci riserviamo di inserire un documento descrittivo più ampio.

10 aprile

11.00

“In principio era il Reggimento di Guardia”

Una delegazione della Sezione ha partecipato alla inaugurazione di una interessante Mostra storica organizzata presso il Museo storico dei Granatieri di Sardegna. Attraverso l’esposizione di documenti, cimeli, uniformi che hanno caratterizzato la vita del Corpo, il percorso storico – ordinativo del Reggimento dalla Fondazione al compimento dei primi 250 anni (1909) e di evidenziare la “primogenitura” dello stesso rispetto alle Unità permanenti più antiche e durature dell’Esercito e delle Istituzioni militari italiane.

27 marzo

Ore 09.00 – 13.00

Cerimonia all’Altare della Patria

Una “pattuglia” della Sezione ha partecipato alla cerimonia in oggetto indetta dal Comitato “Pasquale Trabucco” che si prefigge lo scopo di ripristinare la festività del IV Novembre come Festa nazionale in ricordo del termine della Grande  Guerra. Trattasi di una finalità pienamente condivisa dalla nostra Associazione. Hanno partecipato il Presidente della Sezione Fiore, il Vice Presidente nazionale Pasquali, il Segretario Currò ed i Soci Ruspantini (Alfiere con la Colonnella presidenziale)), Di Marco e Marini. Nutritissima la presenza di tante persone venute anche da altre città. Erano presenti anche alcuni Sindaci con i Gonfaloni ed i Medaglieri comunali. Alla cerimonia è seguito un Convegno nella splendida cornice della Protomoteca del Campidoglio (resa disponibile grazie all’intervento del “nostro” Marco Pasquali), in cui grazie a sei illustri oratori sono state ripercosse le vicende “italiane” della Prima Guerra Mondiale in cui il sacrificio e l’eroismo dei Soldati italiani sono stati decisamente meritevoli di un “perpetuo” ricordo attraverso il ripristino di una Festività dedicata proprio a quei Soldati. Seguirà un articolo a cura del Socio Pino Di Marco che sarà inviato anche alla Rivista nazionale.

 

25 marzo

mattino

75° anniversario dell’Eccidio delle Fosse Ardeatine

La Sezione ha partecipato alla cerimonia in oggetto che ha visto la presenza del Presidente della Repubblica e delle più alte cariche dello Stato. Al ricordo della triste vicenda è seguita la lettura dei nomi dei Martiri delle Fosse Ardeatine e la preghiera nei riti cattolico - ebraico. La Sezione era presente con il proprio Medagliere. Alfiere il Socio Mauro Ruspantini, accompagnato dal Socio Vincenzo Marini.

10 marzo

mattino

La Gardenia dell’AISM

Nella mattinata di  Domenica 10 marzo, dalle 08.00 alle 13.00, abbiamo attivato la postazione davanti alla Basilica di San Martino ai Monti con una bella “Squadra di assaltatori” composta dai Soci Fiore, Pasquali, Bertollini, Currò V., Bernardini, Bux, Tirletti e due gentili signore (la signora Bernardini a la cognata di Bertollini). Abbiamo venduto tutte le gardenie che ci erano state date con una notevole esuberanza di incasso. Un grazie a tutta la predetta “Squadra”.     

Leggete il simpatico articolo scritto da Vincenzo Marini.

10 febbraio

pomeriggio

S. Messa per il 75° anniversario naufragio piroscafo "Oria"

La S. Messa è stata officiata nella Basilica di Velletri in ricorso del naufragio in oggetto in cui persero la vita 4200 Soldati della Divisione “Regina”. Maggiori informazioni su questa tragedia li potrete trovare cliccando su questo link Piroscafo_Oria_12.2.1944.

Alla cerimonia hanno partecipato, con il Medagliere della Sezione, il Gen. Fiore ed i Soci Pino Di Marco, Vincenzo Marini e Vincenzo Bux.

10 febbraio

mattino

Cerimonia per il 141°anniversario Fondazione Istituto Nazionale per la Guardia d'Onore alle Reali Tombe del Pantheon.

La cerimonia si è svolta in due fasi. Inizialmente con la deposizione di una Corona all’Altare della Patria cui è seguito il trasferimento al Pantheon ove è stata celebrata una Messa.

La Sezione ha partecipato con il Medagliere nazionale, con il Presidente, Gen. Fiore, il Segretario, Vincenzo Currò, ed i Soci Pino Di Marco e Vincenzo Marini.

27 gennaio

Celebrazione del 76° Anniversario di Nikolajewka,

La cerimonia si è svolta presso il Giardino sito sulla via Cassia n. 737 (zona Tomba di Nerone) ove è ubicato Monumento nazionale al Corpo di Spedizione Italiano in Russia.

Alla cerimonia hanno partecipato il Presidente della Sezione, Gen. Fiore, ed il dott. Marco Pasquali, Vice Presidente nazionale dell’ANF, ed il Socio Vincenzo Marini.

26 gennaio

Cerimonia in ricordo degli Eroi Caduti a Dogali

Come negli anni precedenti, anche questa volta abbiamo voluto ricordare il tragico Eccidio di 500 Soldati del Regio Esercito che nel 1887 furono trucidati a Dogali. E’ stato un episodio bellissimo sia pure nella sua tragicità.

La cerimonia si è svolta davanti al Monumento dedicato a quegli Eroi che si trova nei pressi della Stazione Termini ed è stata organizzata di concerto con l’Associazione nazionale Reduci e Rimpatriati d’Africa (ANRRA). Sono intervenute numerose Associazioni combattentistiche e d’Arma, il Presidente nazionale di ASSOARMA, il Gen. Mario Buscemi, il Presidente nazionale dell’ANRRA  ed anche un Picchetto armato della Brigata “Granatieri di Sardegna”.

Potete vedere un filmato della cerimonia cliccando al seguente link

Dogali 1887. Cinquecento Caduti italiani. Una cerimonia per ricordarli - Roma 26/01/19 - 4a Ver.